mercoledì 12 febbraio 2020 – ore 21
Conservatorio Giuseppe Verdi, piazza Bodoni – Torino
serie dispari

Kian Soltani /violoncello
Aaron Pilsan / pianoforte


Igor Stravinskij (1882-1971)
Suite Italienne (d’après Pergolèse)

 Ludwig van Beethoven (1770-1827)
Sonata in re maggiore op. 102 n. 2

Arvo Pärt (1935)
Fratres

 César Franck (1822-1890)
Sonata in la maggiore (trascrizione dalla Sonata per violino e pianoforte)

 

Fresco dei successi raccolti nella recente tournée negli Stati Uniti, il violoncellista Kian Soltani arriva a Torino mercoledì 12 febbraio 2020 (Torino, Conservatorio – ore 21) per il suo debutto cartellone dell’Unione Musicale.
Descritto da Gramophone come «pura perfezione», Kian Soltani si sta affermando come uno degli interpreti più entusiasmanti della sua generazione grazie al suo modo di suonare «languido e impetuoso», «sia impeccabile che ispirato», unito a una presenza scenica carismatica e alla speciale attitudine a creare una immediata connessione emotiva con il pubblico.

Nato a Bregenz nel 1992 da una famiglia di musicisti persiani, Kian Soltani si è imposto all’attenzione internazionale nel 2011, a diciannove anni, con il debutto al Musikverein di Vienna e con la vittoria al Concorso Internazionale Paulo di Helsinki nel 2013. Nel 2017 si è aggiudicato il Leonard Bernstein Award e il Credit Suisse Young Artist Award, e solo cinque mesi dopo firmava un contratto in esclusiva con Deutsche Grammophon. Il suo album d’esordio, Home, uscito all’inizio del 2018 e inciso proprio con il pianista Aaron Pilsan, comprende opere per violoncello e pianoforte di Schubert, Schumann e Reza Vali.
Soltani ha iniziato a suonare il violoncello a quattro anni e a dodici studiava già all’Accademia di Musica di Basilea con Ivan Monighetti (erede della scuola di Rostropovich); si è poi perfezionato alla Kronberg Academy grazie a una borsa di studio della Fondazione Mutter e presso l’Accademia Internazionale di Musica in Liechtenstein.

Kian Soltani, che secondo il Washington Post «ha un suono della stessa consistenza del caramello», è cresciuto come primo violoncello della West-Eastern Divan Orchestra (WEDO) di Daniel Barenboim e attualmente è ospite regolare delle più prestigiose formazioni: Wiener Philharmoniker, Boston Symphony Orchestra, London Philharmonic, dei festival di Salisburgo e Lucerna e ai BBC Proms di Londra. Nella stagione scorsa si è esibito alla Philharmonie di Parigi, alla Konzerthaus di Vienna, al Concertgebouw di Amsterdam, alla Elbphilharmonie di Amburgo, al Barbican Centre, alla Philharmonie di Colonia e nella Stockholm Concert Hall come parte del programma ECHO Rising Stars.

Kian Soltani suona il violoncello Stradivari “London” del 1694, generosamente messogli a disposizione dalla J & A Beare International Violin Society.

Il partner del concerto torinese sarà il pianista austro-rumeno Aaron Pilsan, altra stella nascente del concertismo internazionale, che il pubblico dell’Unione Musicale ha recentemente apprezzato al fianco del giovane violinista Emmanuel Tjeknavorian. Camerista di gran classe, Pilsan è stato recentemente nominato «miglior giovane artista dell’anno» dalla rivista tedesca Fono Forum ed è stato scelto dalla European Concert Hall Organization (ECHO) come “Rising Star”; nel corso della stagione 2019/2020 prende inoltre parte al ciclo “Grandi Talenti” della Konzerthaus di Vienna.
Insieme Soltani e Pilsan hanno già inciso per Deutsche Grammophon l’album Home, dedicato a lavori di Schubert e Schumann.

 

BIGLIETTERIA
poltrone numerate, euro 35
in vendita online e presso la biglietteria di Unione Musicale

ingressi, euro 20 e riduzioni per i giovani fino a 21 anni
in vendita il giorno del concerto presso il Conservatorio dalle ore 20.30

 INFORMAZIONI
Unione Musicale, piazza Castello 29 – 101023 Torino – tel. 011 566 98 11 – info@unionemusicale.it
orario: martedì e mercoledì 13-17 – venerdì 10.30-14.30

 

Vai alla scheda concerto

 

Segui l’Unione Musicale sui Social Network:

Facebook: https://www.facebook.com/unionemusicale
Twitter: https://twitter.com/unionemusicale
Instagram: https://www.instagram.com/unionemusicale/
Youtube: http://www.youtube.com/unionemusicale