L'USIGNOLO E L'IMPERATORE

Il grande imperatore della Cina scopre che, di tutte le meraviglie del suo regno, la più invidiata al mondo è il canto di un usignolo che vive ai margini del suo immenso giardino reale. Quando l’imperatore riesce finalmente ad ascoltare quel canto meraviglioso, si commuove di tanta bellezza e fa rinchiudere l’usignolo nelle preziose stanze del suo palazzo reale. Un giorno, però, gli viene offerto in omaggio un uccellino meccanico capace di cantare a comando con perfezione inaudita. Il nuovo arrivo soppianta l’usignolo nelle grazie dell’Imperatore e il piccolo animale vola via, senza fare più ritorno. Il nuovissimo uccellino meccanico, con la sua ripetuta perfezione, non riesce però a colmare la nostalgia dell’imperatore per l’usignolo.

Il grande Imperatore si ammala così di una tristezza inguaribile che lo porta sul punto di morire, quando improvvisamente l’usignolo torna a fargli vista cantando per lui da una finestra. L’imperatore ritrova in quel canto e in quel gesto di sincera amicizia il gusto per la vita e per una bellezza autentica. L’usignolo è un ideale di bellezza non confinata dentro le mura di un palazzo e neanche limitata o conclusa nel dominio di un automatismo.

La bellezza che ci indica l’usignolo è accessibile e commovente perché è viva, presente, imprevedibile perché autentica. Come il teatro o un concerto dal vivo!

 

foto di Andrea Fantini per RKH Studio

L'USIGNOLO E L'IMPERATORE

Spettacolo musicale per le scuole

Lunedì 27 novembre 2023
Torino, Teatro Vittoria
ore 9.30 e 11
Biglietti 5,00 €

studenti: 5 euro
studenti con disabilità certificata: gratuito

insegnanti accompagnatori: gratuito

 


Interpreti

Pasquale Buonarota, Alessandro Pisci, attori
Mirjam Schiavello, attrice/cantante
 

Programma

L'USIGNOLO E L'IMPERATORE

Condividi

Programma di sala

Interviste esclusive

Comunicato stampa

Rassegna stampa

Approfondimenti

Iscriviti alla Newsletter

Contenuti extra

Potrebbe piacerti anche...

nessun concerto collegato trovato