Piotr Anderszewski

Musiche di Bach, Schumann, Beethoven

Per entrare nel mondo poetico (e non solo) del polacco Piotr Anderszewski può essere utile rintracciare il documentario Unquiet Traveller del 2009, nel quale il regista Bruno Monsaingeon segue il pianista in viaggio attraverso l’Europa orientale innevata su un treno appositamente allestito per far salire a bordo anche il suo Steinway. Che parli della sua infanzia a Varsavia o del suo famigerato perfezionismo, Anderszewski è assolutamente seducente e si presenta come un romantico solitario.
Considerato da molti il pianista più originale e carismatico della sua generazione, come accade a tutti i veri artisti, vive un’esistenza fatta di paradossi. Dice infatti di essere un artista intransigente, che vive nel terrore del compromesso che vive i recital solistici come un incubo, una crudele forma di esposizione, e ancora più le registrazioni, dove si cerca la perfezione, e si è alla continua ricerca di un ideale sempre eluso.
Anderszewski afferma che parlare di musica è un tradimento, una forma di sacrilegio tuttavia commuove proprio quando racconta dei suoi più grandi amori: Bach, Beethoven, Chopin, Szymanowski e, soprattutto, di Mozart.
Come Claudio Arrau, Anderszewski potrebbe benissimo esclamare: «Quando suono, sono in estasi: questo è ciò per cui vivo».
 
Si prospetta un recital ad alta intensità emotiva: solo per cuori romantici!

Dettagli del concerto


Interpreti

Piotr Anderszewski, pianoforte
 

Programma

Johann Sebastian Bach (1685-1750)
Preludi e Fughe da Das wohltemperierte Klavier, Libro II
n. 1 in do maggiore BWV 870
n. 17 in  la bemolle maggiore BWV 886
n. 8 in re diesis minore BWV 877
n. 23 in si maggiore BWV 892 
n. 7 in mi bemolle maggiore BWV 876
n. 18 sol diesis minore BWV 887
 
Robert Schumann (1810-1856)
Sieben Klavierstücke in Fughettenform op. 126
 
Ludwig van Beethoven (1770-1827)
Sonata in la bemolle maggiore op. 110
mercoledì 11 dicembre 2019
Torino, Conservatorio Giuseppe Verdi
ore 21:00

Serie: Pari
Genere: Pianoforte
Biglietti: 35-10 €

poltrone numerate: euro 35 
in vendita presso la biglietteria dell’Unione Musicale e online

ingressi: euro 20
ridotti fino a 21 anni (compresi DAMS e Conservatorio): euro 10 
in vendita il giorno del concerto presso il Conservatorio dalle ore 20.30

Scopri di più

Contenuto non visibile a causa delle tue preferenze sui cookie!

Apri preferenze cookie
Contenuto non visibile a causa delle tue preferenze sui cookie!

Apri preferenze cookie
Contenuto non visibile a causa delle tue preferenze sui cookie!

Apri preferenze cookie

Potrebbe piacerti anche

Philipp Kopachevsky

Musiche di Schumann, Liszt, Chopin 
domenica 12 gennaio 2020

Zilberstein-Gerzenberg

Musiche di Schubert, Rachmaninov... 
mercoledì 15 gennaio 2020

Pietro De Maria

Musiche di Beethoven 
mercoledì 5 febbraio 2020

Andrea Lucchesini

Musiche di Schubert e Schumann 
mercoledì 18 marzo 2020