Rizzi Allegrini Lupo

Tre musicisti italiani di prima classe come Marco Rizzi al violino, Alessio Allegrini al corno e il pianista

Benedetto Lupo si uniscono per un affascinante progetto cameristico a ‘geometrie variabili’.

Il programma rende omaggio a Brahms e ruota attorno allo splendido e sperimentale Trio op.40, in cui il trentenne compositore sostituisce “a sorpresa” il violoncello con il corno e stravolge anche il tradizionale impianto formale. La sfida viene raccolta più di cent’anni dopo da Ligeti con il suo Trio “Hommage à Brahms” pensato nel 1982 per lo stesso organico.

Nel corso della serata qua e là pianoforte e violino ritaglieranno per sé uno spazio solistico: l’uno per raccontare l’ultimo Brahms degli Intermezzi, e l’altro chiamando in causa un altro importante compositore ungherese, Bartók, che con la sua Ciaccona coglie in modo nuovo la lezione del passato.

Rizzi Allegrini Lupo

Musiche di Brahms, Ligeti, Bartok

Mercoledì 17 aprile 2024
Torino, Conservatorio Giuseppe Verdi
ore 20.30
Biglietti 10,00-25,00 €

Poltrona numerata: 25 euro
Ridotto (under 35): 10 euro
Studenti Conservatorio, universitari e under 21: 5 euro (acquistabile solo di persona)
Convenzione Teatro Stabile: 20 euro (acquistabile solo di persona)

Biglietti in vendita da lunedì 25 marzo


Interpreti

Marco Rizzi / violino
Alessio Allegrini / corno
Benedetto Lupo / pianoforte

 

Programma

Brahms
Tre Intermezzi op. 117

Ligeti
Trio “Hommage à Brahms”

Bartok
dalla Sonata per violino solo: Tempo di ciaccona

Brahms
Trio in mi bemolle maggiore op. 40

Condividi

Interviste esclusive

Rassegna stampa

Approfondimenti

Iscriviti alla Newsletter

Contenuti extra

Potrebbe piacerti anche...

nessun concerto collegato trovato