Concerto de' Cavalieri

Musiche di Mozart, Haydn, Händel

Beethoven visse in un momento storico decisamente favorevole. Ereditava da Haydn e Mozart uno stile classico e delle forme musicali ben sviluppate ma che si prestavano ancora a nuove scoperte. L’epoca in cui visse era densa di nuove e potenti forze che agirono prepotentemente sul suo lavoro. Come Napoleone e Goethe, Beethoven era figlio di quel cambiamento epocale che si era preparato lungo tutto il diciottesimo secolo, ed era poi esploso con la Rivoluzione.
Siete curiosi di scoprire di più sui riferimenti culturali del primo Beethoven?
Allora non potete perdere il concerto del Concerto de' Cavalieri, ensemble al quale vengono riconosciuti qualità interpretativa notevole, sensibilità, espressività e delicatezza di suono, ma anche un'energia comunicativa e un dinamismo fuori dal comune.

Dettagli del concerto


Interpreti

Concerto de' Cavalieri
Federico Guglielmo, Paolo Perrone violini
Gian Claudio Del Moro, viola
Luca Peverini, violoncello
Roberto Stilo, contrabbasso
Marcello Di Lisa, direttore e clavicembalo
 

Programma

L’EUROPE GALANTE ovvero i riferimenti culturali del primo Beethoven

Mozart
Serenata in sol maggiore K. 525 (Eine kleine Nachtmusik)

Haydn
Divertimento in do maggiore Hob III n. 6

Händel
Concerto grosso in re maggiore op. 6 n. 5 HWV 323 
lunedì 7 dicembre 2020
Torino, Teatro Vittoria
ore 17 e 20

Serie: L'altro suono
Genere: Musica antica
Biglietti: 10-20 €

Scopri di più

Contenuto non visibile a causa delle tue preferenze sui cookie!

Apri preferenze cookie
Contenuto non visibile a causa delle tue preferenze sui cookie!

Apri preferenze cookie
Contenuto non visibile a causa delle tue preferenze sui cookie!

Apri preferenze cookie

Potrebbe piacerti anche

Quartetto Delfico

Sacchini, Haydn, Donizetti 
lunedì 2 novembre 2020

Sensus

 
lunedì 16 novembre 2020

Soavi Affetti

Musiche di Vivaldi Gentili Couperin 
lunedì 23 novembre 2020

Quoniam - Cinzia Prampoli...

Musiche di Adriano Banchieri 
lunedì 30 novembre 2020