Dopo la lunga pausa causata dall’emergenza sanitaria l’Unione Musicale riapre il Teatro Vittoria per ricominciare a fare musica classica dal vivo, con la gioia di incontrare nuovamente gli artisti e il pubblico, che in questo periodo ha continuato a sostenere l’associazione anche concretamente, tanto che oltre l’80% degli abbonati ha rinunciato a chiedere il rimborso per i concerti annullati.
Si riparte con il progetto Camera d’estate, che prevede 12 concerti, dal 17 giugno al 22 luglio: una rassegna estiva dedicata al repertorio cameristico nella quale l’Unione Musicale ripone il valore simbolico di un ritorno alla normalità. «Abbiamo il compito di tenere accesa una fiammella che ha tre punte – afferma il direttore artistico Giorgio Pugliaro – la prima è quella della musica dal vivo, la seconda è il nostro pubblico, al quale dobbiamo continuare a offrire l’occasione di poter ascoltare questa musica nelle forme più sicure e ragionevoli possibili, anche con le limitazioni imposte dalle norme attuali e che via via si succederanno. La terza fiammella è quella che in qualche modo segna la storia dell’Unione Musicale, ovvero gli artisti, che dobbiamo aiutare perché possano continuare ad operare. Primi fra tutti gli artisti italiani e tra questi i nostri, del nostro Conservatorio e del nostro territorio».

Il progetto
Camera d’estate è un ciclo di 12 appuntamenti a cadenza settimanale, proposti con doppio orario, pomeridiano alle ore 17.30 e serale alle ore 21. È un percorso nel repertorio della musica da camera in cui si potranno ascoltare alcuni capolavori di grandi autori come Mozart, Schubert, Brahms, Čajkovskij, Dvořák e Ravel. Sul palco ensemble diversi: pianoforte solo, duo violino e pianoforte, trio, quartetto e quintetto con pianoforte, fino al sestetto per soli archi.

I concerti
La formula è quella sperimentata con successo durante la stagione 2019-2020 con il ciclo “Camera delle meraviglie”: concerti brevi, della durata di un’ora senza intervallo, con l’ascolto integrale di un solo brano raccontato da un “mediatore”, che ne svela caratteristiche, segreti e aneddoti interagendo con il pubblico chiamato a partecipare attivamente insieme agli artisti. Una proposta agile e accessibile a tutti, un invito a ritrovare il piacere di frequentare la sala da concerto facendosi accompagnare nell’ascolto della classica da chi più la conosce e la ama: i musicisti.

Gli artisti
Sul palco i migliori giovani talenti torinesi, alcuni provenienti dalle classi di musica da camera e di quartetto del Conservatorio Giuseppe Verdi di Torino, altri già avviati ad una brillante carriera concertistica, con l’obiettivo di valorizzare e sostenere la qualità artistica del territorio, duramente provata dalla forzata interruzione degli ultimi mesi. Insieme a loro, a guidare il pubblico in questo viaggio nel cuore della musica da camera, ci sarà Antonio Valentino, docente di musica da camera al Conservatorio di Torino, pianista del Trio Debussy e, negli ultimi anni, appassionata “voce” di alcuni dei progetti più sperimentali dell’Unione Musicale.

La sicurezza
Per avviare questa delicata fase di ripresa delle attività dal vivo sono stati rispettati tutti i protocolli di sicurezza, affinché il pubblico possa ritornare con fiducia in Teatro e il concerto rappresenti un’esperienza piacevole e appagante pur nel rispetto di alcune semplici norme comportamentali. All’ingresso sarà misurata la temperatura e all’interno del Teatro sarà garantita un’adeguata distanza interpersonale. L’uso della mascherina è obbligatorio. È assicurata inoltre la regolare e costante igienizzazione degli ambienti.
Sarà obbligatoria la prenotazione telefonica (allo 011 5669811) o tramite mail (biglietteria@unionemusicale.it) ed è raccomandato l’acquisto online dei biglietti su www.unionemusicale.it.

Biglietti
Sono previste tariffe agevolate per tutte le tipologie di spettatori: 10 euro posto non numerato adulti e 5 euro posto non numerato under 21.
L’acquisto dei biglietti può essere effettuato a partire da lunedì 15 giugno online su www.unionemusicale.it, tramite prenotazione telefonica al numero 011 5669811 (nei giorni di martedì e mercoledì con orario continuato 10.30-16) o tramite mail all’indirizzo biglietteria@unionemusicale.it. Il ritiro dei biglietti avverrà presso il Teatro Vittoria a partire da 45 minuti prima dell’inizio dei concerti.

 

CAMERA D’ESTATE
12 concerti al Teatro Vittoria

Teatro Vittoria – via Gramsci 4 – Torino
ore 17.30 e ore 21

con Antonio Valentino

mercoledì 17 giugno 2020
Tina Vercellino / violino
Mirko Bertolino / pianoforte
Schubert, Sonata in la maggiore per violino e pianoforte op. 162 D. 574

giovedì 25 giugno 2020
Francesco Bagnasco, Eleonora Minerva / violini
Carlo Bonicelli / viola
Davide Maffolini / violoncello
Francesco Maccarrone / pianoforte
Brahms, Quintetto in fa minore per 2 violini, viola, violoncello e pianoforte op. 34

mercoledì 1 luglio 2020
Trio Quodlibet
(Mariechristine Lopez / violino – Virginia Luca / viola – Fabio Fausone / violoncello)
Andrea Rebaudengo / pianoforte
Dvořák, Quartetto in mi bemolle maggiore per violino, viola, violoncello e pianoforte op. 87

 mercoledì 8 luglio 2020
Sextuor De Turin
(Edoardo Grieco, Giulia Pecora / violini – Diego Maffezzoni, Martina Anselmo / viole – Francesco Massimino, Alessandro Fornero / violoncelli)
Čajkovskij, Souvenir de Florence, sestetto in re maggiore per 2 violini, 2 viole e 2 violoncelli op. 70

mercoledì 15 luglio 2020
Francesco Maccarrone / pianoforte
Ravel, Gaspard de la nuit: Trois Poèmes pour piano d’apres Aloysius Bertrand

mercoledì 22 luglio 2020
Trio Chagall
(Edoardo Grieco / violino – Francesco Massimino / violoncello – Lorenzo Nguyen / pianoforte)
Mozart, Trio n. 6 in do maggiore per violino, violoncello e pianoforte K. 548

Vedi tutti i concerti

 

Scarica le foto degli interpreti

 

Segui l’Unione Musicale sui Social Network:

Facebook: https://www.facebook.com/unionemusicale
Instagram: https://www.instagram.com/unionemusicale/
LinkedIn: https://www.linkedin.com/company/unione-musicale/
Youtube: http://www.youtube.com/unionemusicale