21 02 2017

Spettacoli per famiglie: tra condivisione e divertimento

21 Febbraio 2017|

Due prime esecuzioni assolute, su commissione dell’Unione Musicale, sono questo mese in scena al Teatro Vittoria, per la rassegna dedicata ai più piccoli Raccontami una nota - Favole musicali per famiglie. Le compagnie Refrain e Tecnologia Filosofica propongono La vera storia (ma non troppo) del Barone di Münchhausen, spettacolo scritto, musicato e interpretato da Marco Amistadi. Rifacendosi agli stilemi della commedia dell’arte e all’arte di strada, l’opera mette in dialogo la recitazione con ...

21 02 2017

Lo sguardo rivolto alla modernità del Quartetto Emerson

21 Febbraio 2017|

Beethoven e Šostakovič: i due pilastri su cui si fonda oggi l’arte del quartetto d’archi. Non che Schumann, Schubert o Brahms, così come Debussy, Ravel e Bartók non abbiano composto dei capolavori. Al contrario. La produzione quartettistica di Beethoven e Šostakovič, però, e soprattutto negli ultimi quattro decenni, è divenuta il banco di prova e insieme il traguardo da raggiungere, una volta che, consolidate le basi classicistiche con Haydn e Mozart, lo sguardo ...

21 02 2017

La meglio gioventù del pianoforte

21 Febbraio 2017|

L’Unione Musicale presenta al pubblico la nuova generazione del pianismo internazionale. Tre giovani e talentuosi pianisti ventenni saranno i protagonisti di tre serate all’insegna del grande repertorio. Mishka Rushdie Momen, londinese nata nel 1992, si e affermata in diversi concorsi internazionali, ottenendo, di recente, il primo premio al “Dudley International Piano Competition” con il Terzo concerto per pianoforte e orchestra di Bartok. Richard Goode, decano dei pianisti americani, parla di lei come “la ...

21 02 2017

Violini virtuosi

21 Febbraio 2017|

La storia ha fatto il giro del mondo, dieci anni fa. Joshua Bell, violinista di fama mondiale, si è piazzato in un angolo della metropolitana di Washington alle 8 del mattino, ha tirato fuori il suo Stradivari “Gibson” del 1713 e ha iniziato a suonare la Ciaccona di Bach, ripreso di nascosto da una videocamera. Nei tre quarti d’ora di questa inusuale esibizione, solo sette persone si sono fermate ad ascoltarlo e solo ...

26 01 2017

Benedetto Lupo: «In intima risonanza con la musica»

26 Gennaio 2017|

Maestro, ci racconti il concerto di cui sarà protagonista attraverso due parametri: un filo conduttore tra i tre autori in programma (Schumann, Skrjabin e Rachmaninov), e un riflesso delle loro vite sulle loro pagine musicali. «Le Sonate che eseguirò hanno tutte e tre un carattere tempestoso, anche se i richiami più evidenti sono tra Skrjabin e Rachmaninov. Le opere di Schumann poi, pur diverse tra loro per forma e contenuti, condividono più o ...

26 01 2017

Boulez: il martello senza padrone

26 Gennaio 2017|

Se la storia della musica fosse una gigantesca megalopoli, la città “Musica del XX secolo” avrebbe in pieno centro un arrondissement “Pierre Boulez”, saturo di architetture moderne scolpite sfidando le linee e i volumi più arditi. Uno dei crocevia principali di quella zona vedrebbe confluire due grandi arterie: quella della Serialità (che dall’incrocio Dodecafonia, passando attraverso il piccolo e condensato quartiere Webern, una volta lasciata la stazione Darmstadt conduce in periferia) e quella ...

26 01 2017

Schumann 1842

26 Gennaio 2017|

Beatrice Rana torna all'Unione Musicale dopo solo un anno, ma sembra trascorso molto più tempo a giudicare da quanto è successo: ha vinto la borsa della Fondazione Borletti-Buitoni e il “Premio Abbiati” come migliore solista del 2015, ha inciso un disco per Warner Classica insieme ad Antonio Pappano e l’Orchestra di Santa Cecilia, con i quali ha in programma una tournée in Sudamerica. E poi tanta tanta musica come solista, con orchestre e in formazioni da camera, ...

26 01 2017

Maisky e Accardo in compagnia di Čajkovskij

26 Gennaio 2017|

Surclassata per fama da balletti, opere e sinfonie dell’autore, la musica da camera di Čajkovskij offre una sintesi originale quanto perfetta di eleganza formale e intensita espressiva. E non per caso: nella Mosca dove si faceva strada il nazionalismo musicale volutamente selvatico dei Cinque, Čajkovskij, romantico imbevuto di cultura europea e tradizione classica, passava per troppo “occidentale”, tuttavia nelle sue composizioni anche l’impronta della musica russa e profonda. I suoi Quartetti, composti nei ...

26 01 2017

Cantate di Cesarini, una vera rarità all’Unione Musicale

26 Gennaio 2017|

Per il suo recentissimo disco con l’etichetta Aparté (settembre 2016), il soprano francese Stéphanie Varnerin, insieme all’ensemble L’Astrée diretto da Giorgio Tabacco, ha scelto sei Cantate di Carlo Francesco Cesarini, uno dei compositori romani più attivi tra la fine del XVII e l’inizio del XVIII secolo. Contemporaneo di Scarlatti, Stradella e Corelli, Cesarini collaborò con le più grandi istituzioni del suo tempo, fu responsabile delle accademie musicali di Benedetto Pamphilj, maestro di cappella presso le Chiese di Sant'Antonio ...

28 12 2016

Cinque concerti per il più bello degli strumenti: la voce

28 Dicembre 2016|

La voce è sempre stata vista con un po’ di sospetto nelle stagioni concertistiche, almeno in quelle italiane. Troppo pigliatutto il melodramma, nella nostra tradizione, per non evocare l’equazione voce uguale opera, come se tutte le infinite possibilità dell’esercizio del canto si esaurissero lì, sul palcoscenico, guardato talvolta con disdegno dai cultori della musica “pura”. Così, evidentemente, non è. Lo dimostra la cinquina di concerti dell’Unione Musicale che esplorano alcune delle strade, anche ...

Torna in cima