domenica 17 marzo 2019 – ore 15.30 e ore 17.30
Teatro Vittoria, via Gramsci 4 – Torino

RACCONTAMI UNA NOTA – Favole musicali per famiglie

VERSI X VERSI 2

Storie originali di Roberto Piumini e Guido Quarzo
Musica originale di Giovanni Bataloni, Nadio Marenco, Saul Beretta
Video di Cristina Crippi
Disegno luci di Andrea Pozzoli
Ideazione e direzione creativa di Saul Beretta
Regia, scene e costumi di Andrea Taddei
Produzione Musicamorfosi


Antonio Regina
/ nella parte del Signor Carabà
Debora Mancini / nella parte di Deborà di Parigi
Eloisa Manera / violino
Nadio Marenco / fisarmonica

 Consigliato per un pubblico dai 4 anni

 

Domenica 17 febbraio 2019 ultimo appuntamento dell’Unione Musicale, per questa Stagione, con la rassegna di teatro musicale Raccontami una nota – Favole musicali per famiglie, pensata per avvicinare bambini e adulti al teatro e alla musica di tradizione classica.
In scena al Teatro Vittoria, con doppia recita alle 15.30 e alle 17.30, Versi X Versi 2, una produzione firmata Musicamorfosi per la regia di Andrea Taddei, basata su storie di Roberto Piumini e Guido Quarzo, con le musiche originali di Giovanni Bataloni, Nadio Marenco e Saul Beretta.

Dopo il successo dello scorso anno di Versi X Versi 1, ecco ora il sequel: torna la piccola e strampalata Compagnia di Carabà, con i suoi girovaghi e cantastorie che portano nei vari paesi musiche e parole di racconti che hanno radici nel nostro immaginario ma che, grazie alla fantasia, diventano storie nuove, divertenti, a volte improbabili, a volte irriverenti. A contatto con le “penne” di Roberto Piumini e Guido Quarzo, le “solite” favole sono catapultate in un mondo dove tutto è possibile, dove le trame si intrecciano, i buoni non sono così buoni e i cattivi non così cattivi… Il Fisarmonibus, l’autobus più musicale del mondo, le Piccole Catastrofi di Lisa Cipolla, Peppino Ceci, le Sventure d’amore di Pollicino sono alcune delle tante brevi storie che la compagnia racconterà, suonerà e canterà per la gioia e il divertimento di tutti, grandi e piccini.
L’attore Antonio Regina è il capocomico signor Carabà che racconta le storie in forma di ballate, con rime giocose oppure in versioni “nude e crude”, quasi pulp. Con lui c’è la sua fida assistente, l’attrice Debora Mancini che interpreta il ruolo di “Deborà di Parigì della Compagnia di Carabà”, la soubrette del grande varietà che fa di tutto pur di portare a termine lo spettacolo offerto dalla sgangherata e divertente compagnia.
Con la fida Deborà e una buffa orchestrina (Nadio Marenco alla fisarmonica e Eloisa Manera al violino), il Signor Carabà presenta lo spettacolo attorno al suo carretto (che all’occorrenza diventa magazzino e scenografia…) e allestisce un minuscolo cinema con un macchinoso proiettore e un lenzuolo steso, perché le immagini di luce create da Cristina Crippi possano accompagnare e commentare le varie vicende.
«La musica è protagonista, insieme alle parole, afferma la violinista Eloisa Manera: le voci degli attori sono sostenute dalle note, in un intreccio espressivo oserei dire quasi “quartettistico”. I brani in parte sono stati scritti ad hoc sui testi e in parte sono lo sviluppo e la codificazione di improvvisazioni realizzate durante la fase di progettazione e di prova». Un’ora di puro divertimento tra musica contemporanea, un pizzico di jazz e di improvvisazione, tante rime e canzoni da ballare e cantare, per uno spettacolo adatto ai bambini del nostro tempo.


BIGLIETTI
numerati interi, euro 10 – bambini (fino a 12 anni compiuti), euro 5
in vendita presso la biglietteria dell’Unione Musicale e online

INFORMAZIONI, VENDITA E PRENOTAZIONI:
Unione Musicale – martedì e mercoledì 13-17 – venerdì 10.30-14.30
tel. 011 566 98 11 – info@unionemusicale.it

Vai alla scheda dello spettacolo

Segui l’Unione Musicale sui Social Network:

Facebook: https://www.facebook.com/unionemusicale
Twitter: https://twitter.com/unionemusicale
Instagram: https://www.instagram.com/unionemusicale/
Youtube: http://www.youtube.com/unionemusicale[/fusion_builder_column][/fusion_builder_row][/fusion_builder_container]