sabato 11 novembre 2017
Teatro Vittoria – via Gramsci, 4 – Torino
ore 18 – ore 19 – ore 20
short track

Antonio Valentino pianoforte
con Alberto Bosco

IL PIANOFORTE SULLA LUNA

Ludwig van Beethoven (1770-1827)
Adagio sostenuto dalla Sonata quasi una fantasia in do diesis minore op. 27 n. 2 (Al chiaro di luna)

Fryderyk Chopin (1810-1849)
Notturno in mi bemolle maggiore op. 9 n. 2

Claude Debussy (1862-1918)
Clair de lune dalla Suite bergamasque

Settant’anni di attività, 3.500 concerti con i migliori interpreti di sempre e pubblico in costante crescita: questi successi non fermano l’Unione Musicale, che rilancia la propria mission andando a caccia di altro pubblico con il progetto Short Track. 30 minuti di classica per tutti, quattro mini concerti modulari (ripetuti tre volte nella stessa sera, alle ore 18, 19 e 20, sempre di sabato) dedicati a tutte le orecchie e a tutte le età, pensati per scoprire i segreti della musica classica eseguita dal vivo.
In un’atmosfera rilassata e informale, il pubblico – fianco a fianco con i musicisti – ascolta alcune delle più famose pagine cameristiche e dialoga con gli interpreti senza remore e senza regole, per soddisfare qualsiasi curiosità. Occasioni uniche, informali e divertenti, per abbattere tutte le diffidenze e immergersi nel piacere della classica.

Il nome del progetto strizza l’occhio alla disciplina olimpica dello Short Track, il pattinaggio su ghiaccio caratterizzato da velocità, ripetizione delle staffette, mancanza di corsie divisorie e contatto tra gli atleti. Similmente, i concerti hanno durata di mezz’ora (15 minuti di ascolto e 15 di question time), sono ripetuti tre volte nella stessa serata (affinché il pubblico possa scegliere l’orario più congeniale), prevedono il contatto ravvicinato tra spettatori ed esecutori.

Sempre attenta alla qualità dell’esecuzione, l’Unione Musicale ha coinvolto nel progetto alcuni dei migliori musicisti della scena torinese: insieme al Trio Debussy, Elena Gallafrio al violino, Giorgia Lenzo alla viola, Paolo Borsarelli al contrabbasso. Anche per loro il contatto diretto e informale con il pubblico è una sfida da affrontare con curiosità ed entusiasmo: «Direi – ha dichiarato Antonio Valentino, pianista del Trio Debussy – che potremmo parlare di un ritorno alle origini, quando la distanza tra esecutori e ascoltatori era davvero minima. Forse sarà più difficile concentrarsi, ma sarà l’occasione di vivere il concerto più come momento di autentico scambio e meno come prestazione esecutiva». (Intervista completa alla pagina http://www.unionemusicale.it/intervista-esclusiva-ad-antonio-valentino-sul-progetto-short-track/).
Accanto agli esecutori si alterneranno Alberto Bosco e lo stesso Antonio Valentino in veste di “mediatori” a disposizione – insieme agli artisti – per rispondere a tutte le curiosità del pubblico.

I quattro appuntamenti saranno: sabato 11 novembre 2017 Il pianoforte sulla luna, sabato 16 dicembre 2017 Serenata notturna, sabato 20 gennaio 2018 Schubert al cine, sabato 24 febbraio 2018 Violino alla capricciosa.
Simpatico anche il prezzo: ingresso a 5 euro, a 1 euro per gli under 12!

Short Track è parte del progetto “Pubblico di domani” vincitore del bando “OPEN 2017 – Nuovi pubblici per la cultura”, l’azione che la Compagnia di San Paolo ha istituito per stimolare la sperimentazione e la ricerca sull’Audience Development.

ingressi, euro 5
ingressi under 12 anni, euro 1
in vendita presso la biglietteria dell’Unione Musicale, online e, il giorno del concerto, presso il Teatro Vittoria a partire dalle ore 17.30.

BIGLIETTERIA E INFORMAZIONI:
Unione Musicale – tel. 011 566 98 11 – info@unionemusicale.it
martedì e mercoledì 12.30-17 – giovedì e venerdì 10.30-14.30

Vai alla scheda concerto

Segui l’Unione Musicale sui Social Network:

Facebook: https://www.facebook.com/unionemusicale
Twitter: https://twitter.com/unionemusicale
Instagram: https://www.instagram.com/unionemusicale/
Youtube: http://www.youtube.com/unionemusicale