mercoledì 10 febbraio 2016 – ore 21
Conservatorio G. Verdi, piazza Bodoni – Torino
serie l’altro suono

 Academia Montis Regalis
Alessandro De Marchi direttore e clavicembalo
David Hansen controtenore

RIVALS

Antonio Vivaldi Concerto in sol maggiore per archi e continuo RV 151 (Alla rustica)

Georg Friedrich Händel da Giulio Cesare in Egitto: «Se in fiorito, ameno prato»

Antonio Vivaldi Concerto in re maggiore per archi e continuo RV 125

Georg Friedrich Händel da Serse: «Quella che tutta fe per me languia d’amore» – «Per dar fine alla mia pena» – «Amor, tiranno Amor»

Antonio Vivaldi Concerto in do maggiore per flautino, archi e continuo RV 443

Georg Friedrich Händel da Agrippina: «Coll’ardor del tuo bel core» – da Ariodante: «Scherza infida»

Antonio Vivaldi Concerto in do minore per violoncello, archi e continuo RV 401

Georg Friedrich Händel da Agrippina: «Dopo notte, atra e funesta»

 

Lo straordinario controtenore australiano David Hansen sarà a Torino mercoledì 10 febbraio 2016 per I Concerti dell’Unione Musicale (serie l’altro suono) insieme all’Academia Montis Regalis diretta da Alessandro De Marchi.
Il concerto presenta pagine tratte da opere di Georg Fiedrich Händel che David Hansen – con perfetta tecnica e con la straordinaria voce dal timbro caldo e lievemente brunito (che gli permette di estendersi ben oltre il range di un sopranista) – saprà restituire in tutto il suo virtuosismo e pathos espressivo. I brani vocali sono alternati a pagine strumentali vivaldiane non meno virtuosistiche, eseguite dai musicisti e dai solisti dell’Academia Montis Regalis.

Rivals – titolo del concerto (e di un cd uscito nel 2013 per l’etichetta Deutsche Harmonia Mundi) vuole alludere alle leggendarie rivalità che opposero i grandi castrati a cavallo tra il XVII e il XVIII secolo, tanto amati dal pubblico da essere considerati come vere e proprie star (un esempio su tutti il pugliese Carlo Broschi, detto ‘il Farinelli’), con conseguenti fenomeni di fanatismo circa le loro carriere e vite personali.

David Hansen in breve tempo ha attirato intorno a sé un grande interesse da parte di pubblico e critica (come dimostra il suo sito: http://www.guywhosingshigh.com) sia per le sue doti vocali davvero eccezionali sia per il suo indubbio appeal e per la sua attiva presenza sui social media. In una recente intervista per “Sistema Musica” ha affermato «Non avevo ancora quindici anni, quando mi sono accorto di poter cantare la parte del soprano nel coro della mia scuola, nella Cattedrale di Sant’Andrea a Sidney. Qualcuno mi ha sentito e si e sbalordito: “Sei un controtenore!”. Da quel giorno non ho più smesso di cantare in quel modo».

 Appuntamento presso il Conservatorio G. Verdi, alle ore 21 per rivivere le magiche atmosfere dell’epoca in una sorta di viaggio nella virtuosità, nello stile e nella perfezione della tecnica vocale e strumentale.

 

Per ulteriori informazioni: http://www.unionemusicale.it/concerti/montis-regalis-10-02-2016/

 

poltrone numerate, euro 28 – ingressi, euro 20
BIGLIETTERIA E INFORMAZIONI:
martedì e mercoledì 12.30-17 – giovedì e venerdì 10.30-14.30
Unione Musicale – tel. 011 566 98 11 – info@unionemusicale.it

Segui l’Unione Musicale sui Social Network:

Facebook: https://www.facebook.com/unionemusicale

Twitter: https://twitter.com/unionemusicale

Instagram: https://www.instagram.com/unionemusicale/

Youtubehttp://www.youtube.com/unionemusicale