mercoledì 12 ottobre 2016 – ore 21
Conservatorio Giuseppe Verdi, piazza Bodoni – Torino
(abbonamento serie pari)

 Katia e Marielle Labèque pianoforti

Igor Stravinskij (1882–1971)
Le sacre du printemps per 2 pianoforti

Maurice Ravel (1875–1937)
Ma mère l’oye per pianoforte a 4 mani

Leonard Bernstein (1918–1990)
Songs per 2 pianoforti: Something’s Coming – Jet Song – Tonight – Maria – America

 

Mercoledì 12 ottobre 2016, presso il Conservatorio Giuseppe Verdi di Torino alle ore 21 (serie pari di abbonamento), l’Unione Musicale inaugura la Stagione 2016-2017 con un recital pianistico di Katia e Marielle Labèque. Le due straordinarie interpreti tornano sul palco torinese dopo il successo del concerto Sisters del marzo scorso e propongono un nuovo programma di grande richiamo e varietà. In apertura la versione per due pianoforti del Sacre du printemps di Stravinskij, ardita opera di trascrizione dello stesso autore che, con la sola tessitura pianistica, fa emergere tutta la crudezza e la violenza della scrittura musicale e della storia che la Sagra racconta. Seguono, in netto contrasto, le pagine di intenso lirismo di Ma mère l’oye di Ravel, una raccolta di cinque brevi brani per pianoforte a quattro mani, ispirati ad alcune celebri fiabe e dedicati all’intimo mondo dell’infanzia.
Per concludere alcuni Songs tratti da West Side Story (Something’s Coming, Jet Song, Tonight, Maria e America) trascritti per due pianoforti da Irwin Kostal, orchestratore del celebre musical: un’elaborazione suggerita a Bernstein proprio dalle sorelle Labèque e di cui esiste anche una versione per due pianoforti e percussioni.
L’Unione Musicale, superati i settant’anni di attività, rilancia con una programmazione ricchissima per la Stagione 2016-2017: un centinaio di appuntamenti (59 concerti, 22 laboratori e spettacoli per bambini e famiglie, 20 titoli per le scuole) che vedranno protagonisti decine di artisti e di gruppi musicali, repertori variegati, dagli autori più classici alle rarità.
Tanti gli interpreti che si alterneranno sul palco del Conservatorio, presso gli Auditorium Rai e Lingotto e nella cornice intima del Teatro Vittoria: András Schiff, Maria João Pires, i King’s Singers, Leonidas Kavakos, Yuja Wang, Salvatore Accardo, Mischa Maisky, Benedetto Lupo, Natalia Prishepenko, Patricia Kopatchinskaja, Isabelle Faust, Khatia e Gvantsa Buniatishvili, il Quartetto Emerson, Joshua Bell, Giuliano Carmignola, Spira mirabilis, Mario Brunello, Grygory Sokolov e ancora le voci stellari di Anna Caterina Antonacci e Ian Bostridge, tre dei migliori trii italiani con pianoforte (Trio Johannes, Trio di Parma con Alessandro Carbonare, Trio Debussy), il formidabile Quartetto di Cremona che conclude l’integrale mozartiana e tanti altri, per una stagione all’insegna della varietà e dell’eccellenza, con un occhio di riguardo al repertorio di musica antica e senza perdere mai di vista la mission di valorizzazione dei giovani talenti.

poltrone numerate, euro 30
in vendita presso la biglietteria dell’Unione Musicale e online su www.unionemusicale.it

ingressi, euro 20
ingressi giovani fino a 21 anni, euro 10
in vendita il giorno del concerto presso il Conservatorio dalle ore 20.30

BIGLIETTERIA
Unione Musicale, piazza Castello 29 – 101023 Torino
tel. 011 566 98 11 – info@unionemusicale.it
orario: martedì e mercoledì 12.30-17 – giovedì e venerdì 10.30-14.30

Vai alla scheda concerto

Segui l’Unione Musicale sui Social Network:

Facebook: https://www.facebook.com/unionemusicale

Twitter: https://twitter.com/unionemusicale

Instagram: https://www.instagram.com/unionemusicale/

Youtubehttp://www.youtube.com/unionemusicale