CREMONA — Giovani talenti crescono. Il corso di musica da camera tenuto presso l’accademia Walter Stauffer dal Quartetto di Cremona comincia a dare frutti importanti. Uno dei gruppi che frequenta la masterclass, il Quartetto Guadagnini, si è infatti aggiudicato il prestigioso Premio Franco Abbiati, riconoscimento doppiamente significativo perché assegnato dall’associazione nazionale dei critici musicali, dunque da una giuria altamente competente. La cerimonia di premiazione avrà luogo il 25 maggio alle 17 al teatro Donizetti di Bergamo. Il Guadagnini è formato da Fabrizio Zoffoli e Giacomo Coletti (violini), Margherita Di Giovanni (viola), Alessandra Cefaliello (violoncello).
Il giovane ensemble ha vinto, all’interno del premio Franco Abbiati, il riconoscimento intitolato a Piero Farulli, il mitico violista fiorentino che con l’esperienza del Quartetto Italiano è stato uno dei padri della musica da camera italiana del ventesimo secolo. Il Quartetto Guadagnini ha già dato prova in un paio di occasioni del proprio talento. Lo ricordiamo, per esempio, protagonista di una bella esibizione il 6 ottobre dello scorso anno all’auditorium Arvedi del Museo del Violino.

 

Il Quartetto Guadagnini, si è aggiudicato il prestigioso Premio Franco Abbiati, riconoscimento doppiamente significativo perché assegnato dall’associazione nazionale dei critici musicali, dunque da una giuria altamente competente.
Roberto Codazzi, La Provincia