lunedì 18 aprile 2016 – ore 20
Torino, Teatro Vittoria – via Gramsci 4
serie l’altro suono 

Julia Wischniewski soprano
L’Astreé – Gruppo Cameristico dell’Academia Montis Regalis
 Francesco D’Orazio, Lathika Vithanage violini
Rebeca Ferri violoncello e flauto
Pietro Prosser tiorba
Giorgio Tabacco clavicembalo e direttore

 I VIAGGI DEL SIGNOR HÄNDEL

 Georg Friedrich Händel (1685-1759)
Sonata in sol maggiore per 2 violini e basso continuo HWV 399
«Mi palpita il cor», cantata per soprano, violino e basso continuo HWV 132
«Tu fedel? Tu costante?», cantata per soprano, 2 violini e basso continuo HWV 171
Sonata in re maggiore per violino e basso continuo HWV 371
«Flammende Rose, Zierde der Erden», aria tedesca per soprano, flauto e basso continuo HWV 210
«Clori, mia bella Clori», cantata per soprano, 2 violini e basso continuo HWV 92

Lunedì 18 aprile 2016, alle ore 20 presso il Teatro Vittoria di Torino (per la serie di abbonamento l’altro suono) l’Unione Musicale propone un concerto monografico dedicato alla musica di Händel, con una selezione di arie, cantate e sonate composte in Italia – dove il giovane compositore rifinì il suo apprendistato musicale – e in Gran Bretagna, paese in cui visse per la maggior parte della sua vita.

A raccontare lo spirito cosmopolita di Händel, capace di fondere l’arte contrappuntistica tedesca, la vocalità italiana e la scuola inglese e francese in un linguaggio europeo, saranno dei veri specialisti del Barocco:  il soprano Julia Wischniewski e l’Astrée – Gruppo cameristico dell’Academia Montis Regalis, orchestra italiana tra le più apprezzate nel panorama internazionale della musica antica.

La tappa italiana ha avuto un’influenza decisiva nell’evoluzione musicale händeliana: è infatti negli anni trascorsi a Roma che il compositore ebbe la possibilità di frequentare i più grandi interpreti e virtuosi dell’epoca e familiarizzò con il “belcanto” e con le più importanti forme strumentali come la Sonata e il Concerto. Un segno evidente di queste influenze si riscontra sia nei lavori strumentali, che sembrano quasi una derivazione di alcuni analoghi modelli italiani di Corelli e di Vivaldi sia nelle cantate da camera, circa un centinaio, la cui quasi totalità fu scritta proprio nel corso del viaggio in Italia.

poltrone numerate, euro 20 – ingressi, euro 12 (ridotti under 21 , euro 5)
BIGLIETTERIA E INFORMAZIONI: Unione Musicale – tel. 011 566 98 11 – info@unionemusicale.it
martedì e mercoledì 12.30-17 – giovedì e venerdì 10.30-14.30

Vai alla scheda concerto

Segui l’Unione Musicale sui Social Network:

Facebook: https://www.facebook.com/unionemusicale

Twitter: https://twitter.com/unionemusicale

Instagram: https://www.instagram.com/unionemusicale/

Youtubehttp://www.youtube.com/unionemusicale