VOCI INVISIBILI

Musiche di Stefano Gervasoni

Nato a Bergamo nel 1962, Stefano Gervasoni ha iniziato a studiare la composizione nel 1980 grazie al consiglio di Luigi Nono: questo incontro, così come quello con Brian Ferneyhough, Peter Eötvös e Helmut Lachenmann, è stato decisivo per la sua carriera. Dopo aver studiato presso il Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano, Stefano Gervasoni ha completato la sua formazione in Ungheria con György Ligeti nel 1990, e successivamente a Parigi, dove nel 1992 ha seguito il Corso di Composizione e di Musica informatica dell'Ircam. I primi tre anni del suo soggiorno in Francia hanno creato le condizioni di una carriera internazionale che l'ha portato a essere "pensionnaire" a Villa Medici nel 1995-1996.
Impostosi come uno dei più importanti compositori italiani della sua generazione, ha ricevuto commissioni tra gli altri dalla WDR, dalla SWR, dall'Orchestra Nazionale della RAI, dal Festival d'Automne di Parigi, da Radio France, dall'IRCAM, dalla Casa da Musica di Porto, dal Festival Archipel di Ginevra, dal Divertimento Ensemble di Milano, dall'Ensemble Intercontemporain, dall'Ensemble Modern, dall'Ensemble Contrechamps di Ginevra, dal festival Maerzmusik di Berlino, da Ars Musica Bruxelles, dal Festival Musica di Strasburgo, dal Ministero della Cultura francese, e dalla Suntory Hall di Tokyo.
Dal 2006 Stefano Gervasoni è professore titolare della cattedra di composizione al Conservatorio Nazionale Superiore di Musica e di Danza di Parigi.

 

Dettagli del concerto


Interpreti

Monica Bacelli, mezzosoprano
Aldo Orvieto, pianoforte
Alvise Vidolin, elettronica dal vivo
Ex Novo Ensemble (Daniele Ruggieri, flauto - Carlo Lazari, violino/viola - Mario Paladin, viola)

 

Programma

VOCI INVISIBILI
UN OMAGGIO DI STEFANO GERVASONI A ROBERT SCHUMANN


Gervasoni
Phanes per flauto solo
Sonatinexpressive per violino e pianoforte
Fu verso o forse fu inverno, sei liriche di Lorenzo Calogero per mezzosoprano, pianoforte e live electronics (produzione SaMPL 2016, prima esecuzione italiana)
Tornasole II per viola, viola in eco e flauto basso
Altra voce, omaggio a Robert Schumann per pianoforte e dispositivo elettronico trasparente (produzione SaMPL 2015/17, prima esecuzione assoluta)

Schumann
Gedichte der Königin Maria Stuart per mezzosoprano e pianoforte op. 135


Concerto in collaborazione con Fondazione Spinola Banna per l'Arte di Poirino

venerdì 19 gennaio 2018
Torino, Teatro Vittoria
ore 20:00

Serie: Fuori abbonamento
Genere: Musica da camera, Sperimentazione

Per informazioni: 011 5669811 - biglietteria@unionemusiale.it

Introduzione al concerto: ore 18.30 a cura di Stefano Gervasoni con Alvise Vidolin e Aldo Orvieto (esecuzione di Prologue di Gérard Grisey)
Aperitivo: ore 19.30

Potrebbe piacerti anche

Archi Berliner Philharmon...

Musiche di Strauss, Brahms... 
mercoledì 17 ottobre 2018

Pianelli - Dragan

Musiche di Beethoven, Brahms, Schuma 
domenica 21 ottobre 2018

SCHUMANN 1

Musiche di Schumann 
martedì 23 ottobre 2018

Nuovo Trio Italiano d’Ar...

Musiche di Schubert, Boccherini 
mercoledì 7 novembre 2018