Quintetto Papageno

Musiche di Rota, Berio, Danzi, etc.

Arriva a Torino per la prima volta il frizzante Quintetto Papageno, gruppo di fiati nato e cresciuto alla scuola di Claudio Abbado, tra le file di due delle sue creazioni: l’Orchestra Mozart e la Gustav Mahler Youth Orchestra.
Musicisti raffinatissimi, Mattia Petrilli, Nicolas Cock-Vassiliou, Dario Marino Varela, Giuseppe Russo e Luca Franceschelli hanno costituito l’ensemble una decina di anni fa, poco più che ventenni, debuttando con successo nel 2005 al Festival di Bologna. Da allora il Quintetto si è esibito in Italia e in Europa per enti e festival di grande prestigio, come: Società del Quartetto di Milano, Lingotto Musica, Accademia Filarmonica di Bologna, Festival Internazionale di Portogruaro, Orta Festival, Festival Musica sull’Acqua, Festival “Artes no Camiño” di Santiago de Compostela, Festival de Lucena, etc.
Nel 2014 il Quintetto Papageno fa il suo esordio discografico sulla rivista musicale Amadeus: insieme ai quintetti di Carl Nielsen e Paul Taffanel, due capisaldi del repertorio, una rarissima incisione del Quintetto in sol minore” i Ottorino Respighi. L’organico dell’ensemble, che nasce come quintetto di fiati, può variare a moduli più ampi a seconda dei progetti proposti, spaziando in una letteratura musicale vastissima, arricchita dalla costante ricerca di repertorio nuovo o poco conosciuto, e dal dialogo stimolante tra musica colta e folklore popolare.
Il Quintetto Papageno si pone da sempre l’obiettivo di interloquire con culture lontane e diverse, con la consapevolezza del potenziale immenso che la musica detiene al di là delle note scritte sul pentagramma: collabora con l’associazione franco- palestinese Al Kamandjati per la diffusione della musica nei campi profughi della Palestina e del Libano, e partecipa a un progetto di integrazione sull’isola di Lampedusa.

Il programma prevede brani originali per quintetto di fiati, dal classico Quintetto di Danzi, compositore di Mannheim contemporaneo di Mozart che scrisse molta musica per strumenti a fiato, fino al Novecento di Luciano Berio con Opus Number Zoo, che prevede anche parti recitate dagli interpreti. Per concludereil pot-pourri di Briccialdi su temi dal Barbiere di Siviglia, brano virtuosistico composto dai temi più famosi dell’opera rossiniana.
 

Dettagli del concerto


Interpreti

Quintetto Papageno (Mattia Petrilli, flauto - Carlos del Ser, oboe - Dario Marino Varela, clarinetto - Giuseppe Russo, corno - Luca Franceschelli, fagotto)
 

Programma

Danzi
Quintetto in fa maggiore op. 56 n. 3

Rota
Piccola offerta musicale

Berio
Opus Number Zoo

Schuller
Suite

Briccialdi
Pot‐pourri fantastico su temi dal Barbiere di Siviglia

sabato 20 febbraio 2016
Torino, Teatro Vittoria
ore 20:00

Serie: Young
Genere: Musica da camera
Biglietti: 20-5 €

Scopri di più

Contenuto non visibile a causa delle tue preferenze sui cookie!

Apri preferenze cookie
Contenuto non visibile a causa delle tue preferenze sui cookie!

Apri preferenze cookie
Contenuto non visibile a causa delle tue preferenze sui cookie!

Apri preferenze cookie

Potrebbe piacerti anche

Quartetto Belcea

Musiche di Haydn, Britten, Beethoven 
mercoledì 27 marzo 2019

YOUNG 4

Musiche di Webern, Verdi, Schumann 
sabato 30 marzo 2019

Edgar Moreau - David Kado...

Musiche di Franck, Poulenc, Strohl 
mercoledì 3 aprile 2019

Dego - Leonardi

Musiche di Beethoven 
mercoledì 10 aprile 2019