Maria João Pires, pianoforte

Musiche di Mozart e Schubert

Uno dei migliori musicisti della sua generazione, Maria João Pires continua a emozionare il pubblico con l’integrità, l'eloquenza e la vitalità della sua arte. 
Dopo lo splendido concerto dello scorso anno con Lilit Grigoryan, sua allieva alla Music Chapel Reine Elisabeth in Belgio, ritorna all'Unione Musicale con uno dei suoi rari recital solistici, presentando due Sonate di Mozart e la Sonata D. 960 di Schubert di cui Deutsche Grammophon ha ripubblicato la registrazione nel 2013, così recensita da "The Guardian”: «Maria João Pires è un pianista che sembra incapace di produrre un suono brutto o modellare una frase che non sia perfettamente modellata. Il suo suonare è meravigliosamente altruista e Schubert, come Mozart, spesso mette in risalto le sue migliori qualità […] Pires permette alla musica di Schubert di dispiegarsi in modo così naturale che nulla sembra forzato o artificioso».

Nata il 23 luglio 1944 a Lisbona, Maria João Pires ha dato il suo primo concerto pubblico all'età di 4 anni e ha iniziato i suoi studi di musica e pianoforte con Campos Coelho e Francine Benoît, continuando poi in Germania, con Rosl Schmid e Karl Engel. Oltre a una intensa attività concertistica, ha effettuato registrazioni per la Erato per quindici anni e Deutsche Grammophon per venti anni.
Dal 1970, si è dedicata alla riflessione sulla influenza dell'arte sulla vita, sulla comunità e sull'educazione, cercando di scoprire nuovi modi per la diffusione di questa pedagogia: modi che, nel rispetto dello sviluppo delle persone e delle culture, favoriscano la condivisione delle idee. Nel 1999, ha creato il Centro per lo Studio delle Arti a Belgais in Portogallo. Ha esportato la divulgazione di questa filosofia anche a Salamanca e a Bahia in Brasile.
Nel 2012, in Belgio, ha avviato due progetti complementari; il progetto Equinox, che crea e sviluppa cori per i bambini provenienti da ambienti svantaggiati, e il progetto Partitura, il cui obiettivo è quello di creare una dinamica altruistico tra artisti di generazioni diverse, proponendo un’ alternativa in un mondo troppo spesso concentrata sulla competitività.

Dettagli del concerto


Interpreti

Maria João Pires, pianoforte
 

Programma

Mozart
Sonata in fa maggiore K. 332 (Parigina)
Sonata in si bemolle maggiore K. 333
 
Schubert
Sonata in si bemolle maggiore D. 960

Concerto compreso nell'abbonamento "Nessun Dorma!" - sestetto
domenica 4 dicembre 2016
Torino, Auditorium Rai Arturo Toscanini
ore 21:00

Serie: Didomenica, Dispari, Pari
Genere: Pianoforte
Biglietti: 35-10 €

Biglietti in vendita a partire da martedì 22 novembre 2016

Scopri di più

Contenuto non visibile a causa delle tue preferenze sui cookie!

Apri preferenze cookie
Contenuto non visibile a causa delle tue preferenze sui cookie!

Apri preferenze cookie
Contenuto non visibile a causa delle tue preferenze sui cookie!

Apri preferenze cookie

Potrebbe piacerti anche

Luca Buratto, pianoforte

Musiche di Bach, Chopin, Beethoven 
domenica 12 maggio 2019