Confluenze

Musica di Philip Glass

La prima apparizione in pubblico del Dracula di Bram Stoker avvenne su un palcoscenico in forma di lettura drammatica a Lyceum Theatre di Londra, dieci giorni prima che il romanzo apparisse sugli scaffali delle librerie. Stoker aveva grande familiarità col teatro, per diciassette anni fu il responsabile del Lyceum nonchè segretario e confidente del grande attore Henry Irving, che in seguito tento più volte, senza successo, di convincere a portare in scena l’adattamento del suo romanzo.
Il materiale che da forma alla struttura della narrazione sfrutta la forma epistolare ma non solo, utilizzando, oltre alle lettere, anche telegrammi, stralci di notizie e articoli di giornale, diari ritrovati, documenti, in un gioco di sfaccettature molto moderno in cui l’io narrante è multiplo.
Per Stoker si trattava di una storia ascoltata realmente, una sera, durante una cena… Ed era una storia che partiva da molto lontano, e gettava le sue radici nella mitologia e nel folklore; era una storia di ferocia, che narrava di un conte sanguinario vissuto nei Carpazi, secoli prima. Da quella storia, nutrita di superstizione, di morte e di sesso, Bram Stoker trasse linfa vitale per scrivere il suo romanzo – mito, protagonista il non-morto più famoso della letteratura mondiale: Dracula

Nel lavoro in scena per “Confluenze” si tenterà di innestare una sorta di melologo sulla musica che Philip Glass scrisse per sonorizzare il film Dracula di Tod Browning (con protagonista il mitico Bela Lugosi), e dunque di dare un seguito all’idea sincretica e trasversale che Stoker stesso aveva del suo romanzo.
 

Dettagli del concerto


Interpreti

Valter Malosti, voce recitante e regia
Quartetto d'Archi di Torino (Vittorio Marchese - Umberto Fantini – Ula Uliona Zebriunaite - Manuel Zigante)
Botto & Bruno installazione

Altri interpreti: Roberta Lanave, Alessio Maria Romano
e Matilde Vigna, Beatrice Vecchione, Matteo Baiardi, Vittorio Camarota, Aliosha Massine, Marcello Spinetta, attori (Scuola per attori del Teatro Stabile di Torino)

 

Programma

DRACULA
dal romanzo di Bram Stoker
Adattamento in forma di melologo di Valter Malosti

Musica di Philip Glass (dalla colonna sonora per il film Dracula di Tod Browning)

Luci di Francesco Dell’Elba
Costumi di Federica Genovesi
Sarta e revisione costumi di Cristiana Fabris
Assistente alla regia Elena Serra
Suono Claudio Boschetti

In collaborazione con Teatro di Dioniso
martedì 2 dicembre 2014
Torino, Teatro Vittoria
ore 20:00

Serie: ,
Genere: Sperimentazione
Biglietti: 20-12 €


Scopri di più

Contenuto non visibile a causa delle tue preferenze sui cookie!

Apri preferenze cookie
Contenuto non visibile a causa delle tue preferenze sui cookie!

Apri preferenze cookie

Potrebbe piacerti anche

nessun concerto collegato trovato